Sport, tempo libero e divertimento

Abbigliamento per il tempo libero, cosa scegliere

Abbigliamento per il tempo libero, cosa scegliere

Pubblicato da in data 6 Ago 2018 in Tempo libero

Molti pensano che trovare sempre l’abbinamento giusto sia una cosa facilissima, salvo poi vedere scene terrificanti dove un tacco 12 viene indossato alle 4 del pomeriggio, magari per un caffè con gli amici in centro, oppure un calzino bianco che si distingue tra le fettuccine dei sandali. Insomma, se da una parte è vero che non è necessario essere delle fashion addicted per avere per lo meno una parvenza esteticamente gradevole, dall’altra è anche vero che non si riesce sempre ad azzeccare l’outfit giusto. Vediamo allora come può essere un abbinamento ad hoc per una giusto abbigliamento per il tempo libero.

Abbigliamento per il tempo libero, al mattino

Al mattino la parola d’ordine è luminosità. Via il grigio, via la formalità, per il tempo libero non abbiamo bisogno di queste etichette noiose. Indossiamo colori allegri, non certo da pappagallo brasiliano, ma che comunque ci riportino ai colori chiari e splendenti di una bella mattina estiva. In questo periodo dell’anno, infatti, è particolarmente facile trovare qualcosa di semplice, comodo e adatto. Per le donne via libera alle tinte pastello, preferendo quelle più chiare, dal rosa pallido alla carta da zucchero, ma perfino un grigio brillante va bene.

Per gli uomini stessa regola, ma volendo possono osare col bianco o beige. Che sia gonna o pantalone, assolutamente vietato l’estremizzare sia la lunghezza (o meglio, la cortezza) sia l’aderenza. Un leggings può essere comodo, ma a meno che non sia abbinato a una blusa sufficientemente lunga, lasciate perdere. Le gonne corte, ugualmente, tenetele in serbo per la sera o per le giuste occasioni, Ma purtroppo nemmeno le gonne da gitana al mattino sono troppo indicate.

Pomeriggio

casuallllAl pomeriggio ci si può lasciar andare anche a un abbigliamento casual. Polo e jeans, oppure camicetta e pantaloni a sigaretta o dei capri. Tacco medio, ma perfino quelle belle e comode scarpe estive in paglia, da sfoggiare abbinate a un cappello, specialmente se ci si trova in qualche località turistica. Al pomeriggio i colori possono anche essere più accentuati. Nessun divieto per il blu, turchese, verde, anche il rosso via, magari sdrammatizzato in una bella fantasia floreale.

Il pantalone a pinocchietto nei maschi solo se quindicenni o se pronti per una gita in barca. Per una passeggiata in centro meglio mantenere una parvenza classica. Bene un pantalone leggerissimo, magari in lino, col mocassino estivo, ovviamente vietato assolutamente indossare calzini, men che meno bianchi!

Alla sera

E qui bando alla sciatteria e viva l’eleganza. Il rosso è perfetto, così come il nero, un po’ meno il bianco, a meno che non sia abbinato con una giacchina, ma diciamo che fa troppo matrimonio, e ameno che non siate la sposa, non è davvero il caso. Per trovare tante idee dai un’occhiata su Tribes-store.it.